“Gli Alberi, maestosi amici dei motociclisti” di Filippo Fantoni

Quante volte, vagando in motocicletta, siamo passati accanto a questi monumenti e non ci siamo accorti della loro presenza; eppure, alcuni di loro, sono enormi e secolari.

Con la luce del giorno il loro verde si confonde col resto del paesaggio ma vi siete mai accorti di quanto grandi siano appena fa buio? Sotto di loro si annulla la luce del cielo e le chiome nere li fanno apparire ancora più grandi. Il bosco di notte ha sempre evocato una profonda paura come di giorno è un rifugio di pace.

Le case sono malattie del paesaggio, gli alberi sono la sua salute e la sua bellezza.
Gli Alberi sono grandi evocatori di maestosità, forza, mistero, protezione, equilibrio, pace ma anche paura e curiosità e le foto ne sono un chiaro esempio.

Rallentate come segno di rispetto quando passate accanto a questi giganti silenzioni e loro ricambieranno offrendovi protezione e riparo dalle intemperie ed ombra contro il sole cocente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *